sito provincia    materiale informativo

  • 13.000 KMDI TAPIS ROULANT.

    13.000 KM
    DI TAPIS ROULANT.

  • 600 KM DI CICLABILECON SCENARI REALI.

    600 KM DI CICLABILE
    CON SCENARI REALI.

  • 11 PISCINECON ACQUA SORGIVA.

    11 PISCINE
    CON ACQUA SORGIVA.

La palestra più bella del mondo

La palestra più bella del mondo

Il movimento nella natura è salute, fisica e mentale.
L’Alto Adige è il luogo perfetto per fare attività fisica all’aperto. Perché, con i suoi 13.000 km di sentieri, i suoi 600 km di piste ciclabili, i suoi 11 laghi balneabili, tutti immersi in una natura straordinaria, è la palestra più bella del mondo. Ed è a tua completa disposizione, gratuitamente, a due passi da te. Che aspetti? Mettiti in moto!

News

“Camminata dell’acqua a Merano” il 29.09.2018

“Camminata dell’acqua a Merano” il 29.09.2018

La „Camminata dell’acqua a Merano“, che si svolge lungo il Passirio e sui sentieri dell’acqua di Merano, avrà luogo sabato 29 settembre 2018. Si parte da Parco Elisabetta a Merano alle ore 14:00.

Associazione guide alpine e sciatori Alto Adige

Associazione guide alpine e sciatori Alto Adige

5 buoni motivi…
…per provare un’escursione con una guida alpina

Croce Bianca - Sempre con voi

Croce Bianca - Sempre con voi

La Croce Bianca non abbandona mai i suoi soci, anche quando fanno attività sportive all’estero.

Pillole di movimento

Ecco alcuni consigli per fare movimento nella natura in modo semplice e spontaneo.
E se vuoi farlo in compagnia, crea un gruppo su Whatsapp o Facebook con i tuoi amici per ritrovarvi regolarmente. Diventerà la vostra buona abitudine.

  • Movimento è divertimento

    Movimento è divertimentoSmiley face

    L’attività fisica deve essere divertente, mentre ti muovi deve sorridere anche l’anima.

    • In compagnia è meglio: mettiti d’accordo con gli amici per fare movimento insieme
    • Guardati intorno: partecipa alle attività proposte dalle società sportive o dalle associazioni della tua zona
    • Fuggi la noia: ogni tanto cambia l’attività fisica che pratichi, prova nuovi sport
    • Ogni occasione è buona per mettersi in moto: cammina veloce, prendi le scale invece dell’ascensore, scegli la strada più lunga o scendi dal bus una fermata prima

  • La salute, prima di tutto

    La salute, prima di tuttoSmiley face

    Prima di metterti - o di rimetterti - in moto, consulta il tuo medico e verifica il tuo stato di salute.

    • Se non hai mai fatto movimento, se riprendi dopo una lunga inattività, o se hai più di 35 anni
    • Se ricominci dopo un disturbo, una malattia, una lesione o un intervento
    • Se hai una malattia o devi prendere dei farmaci
    • Se sei soggetto a fattori di rischio come fumo, pressione alta, colesterolo alto, diabete, stile di vita sedentario, sovrappeso

  • (Ri)parti a piccoli passi

    (Ri)parti a piccoli passiSmiley face

    Quando cominci - o ricominci - a fare attività fisica, procedi gradualmente.

    • Fatti seguire da un esperto: associazioni, palestre, gruppi di running ti offrono istruttori preparati e motivati
    • Sempre un po’ di più: inizia con moderazione e aumenta lo sforzo poco per volta prolungando prima la durata, poi la frequenza e l’intensità
    • Datti un ritmo: pratica attività fisica da 3 a 5 volte a settimana, per un totale di 150 minuti
    • Fai lavorare i tuoi muscoli: fortifica i grandi gruppi muscolari, per esempio la schiena, utilizzando il peso del corpo oppure attrezzi come la fascia elastica Thera-Band.

  • Dosa lo sforzo

    Dosa lo sforzoSmiley face

    Ricorda la regola d’oro: l’attività fisica deve procurare piacere, non sofferenza.

    • Mentre fai movimento, cerca di mantenere abbastanza fiato per conversare
    • Dopo aver fatto esercizio, devi sentire un piacevole senso di stanchezza
    • Meglio un’attività fisica prolungata e moderata, piuttosto che breve e intensa
    • Conosci la giusta frequenza cardiaca per il tuo tipo di attività: chiedi al tuo medico

  • Prevenire è meglio che curare

    Prevenire è meglio che curareSmiley face

    Tratta bene il tuo corpo: segui alcuni semplici accorgimenti per evitare spiacevoli infortuni.

    • Un esercizio moderato ma frequente è più efficace di uno intenso ma occasionale
    • Scegli gli sport che coinvolgono più gruppi muscolari, come il nuoto, la corsa, la camminata veloce
    • Non cominciare mai senza un adeguato riscaldamento, non finire mai senza un po’ di stretching
    • Eventuali dolori sono segnali d’allarme da non sottovalutare: ascoltali
    • Se ti fai male, prenditi tutto il tempo per guarire e riprendi solo quando sei di nuovo in forma

  • Ad ogni occasione il suo abito

    Ad ogni occasione il suo abitoSmiley face

    Scegli l’attività fisica più adatta all’ambiente in cui ti trovi e, in ogni caso, vestiti adeguatamente.

    • Indossa gli abiti giusti per il clima, l’ambiente e la stagione, facendo attenzione a scegliere capi traspiranti
    • Non importa essere alla moda: scegli un abbigliamento funzionale, adatto all’attività fisica che hai scelto
    • Al freddo, indossa abiti caldi e anti-vento
    • Al caldo, riduci lo sforzo e bevi molto
    • In quota, tieni conto dell’affaticamento, scegli abiti adeguati e mantieni l’idratazione
    • In presenza di aria inquinata, muoviti meno e solo di sera o di mattina

  • Attento a ciò che mangi (e bevi)

    Attento a ciò che mangi (e bevi)Smiley face

    Quando fai movimento, presta attenzione all’alimentazione e all’idratazione.

    • Datti tempo: prima di fare esercizio, fai passare almeno due o tre ore dall’ultimo pasto
    • Non mangiare troppo: adegua le calorie al tuo peso, riduci l’apporto se sei sovrappeso
    • Scegli quello che mangi: prediligi alimenti facilmente digeribili, poveri di grassi e ricchi di fibre e carboidrati
    • Ricordati di bere: prima, durante e dopo l’attività fisica
    • Reintegra i sali minerali: bevi acqua minerale, assumi reintegratori salini e se fa caldo, bevi di più
    • Evita gli alcolici: la birra non è un reintegratore salino! Un bicchiere di birra o vino ogni tanto non sono un problema, ma non sono indicati per dissetarsi dopo l’esercizio fisico

  • Concediti il meritato riposo

    Concediti il meritato riposoSmiley face

    Non sei Superman o Wonder Woman: dopo l’attività fisica, è importante anche il riposo.

    • Il riposo è importante tanto quanto il movimento: dopo l’attività, prevedi il riposo adeguato per permettere al corpo di rigenerarsi
    • Non dare sempre il massimo: alterna una pratica più intensiva a una più leggera

  • Quando è meglio rimandare

    Quando è meglio rimandareSmiley face

    Non sempre il movimento fa bene! È meglio rimandare l’attività fisica se:

    • hai influenza, tosse, raffreddore, raucedine, febbre, dolore alle articolazioni o altri disturbi
    • hai lo stomaco pieno
    • sei appena rientrato da un lungo viaggio, per esempio un volo intercontinentale
    • sei appena arrivato in quota, a un’altitudine superiore ai 2.000 mt
    • se non ti sei ancora riposato a sufficienza, o se in carenza di sonno

    Se hai dubbi, chiedi al tuo medico.

  • Il movimento non ha età

    Il movimento non ha etàSmiley face

    Fai movimento tenendo conto della tua età e delle tue condizioni di salute.

    • La forma fisica è importante anche in età avanzata: fai attività fisica anche minima, ma regolarmente
    • Diversifica il tipo di esercizio per potenziare tutto: forza, resistenza, flessibilità e coordinazione
    • Se prendi dei farmaci, adegua l’esercizio fisico ai tempi e alle modalità di assunzione

Partner

Informati presso i partner dell’iniziativa:

provincia

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti. Navigando se ne accetta l'utilizzo.
Per saperne di più consulta la privacy & cookie policy.